Rumore di fondo video con fotocamera anteriore e posteriore IPhone XR

Salve a tutti, ho acquistato il mio IPhone XR ad Aprile 2019. Quasi fin da subito ho riscontrato un problema nella registrazione video con fotocamera. C’è un perenne rumore di fondo come se stessi soffiando nel microfono o tipo rumore di pioggia. Cosa strana però è che se registro video con applicazioni tipo Instagram, il rumore per magia scompare. Sono andata all’assistenza Apple di Caserta che mi ha prima ripulito tutti i microfoni e poi notando che il difetto continuava mi ha detto di portarlo in assistenza al punto vendita dove l’ho acquistato(Euronics). Euronics dal suo canto mi dice che non può farci proprio nulla dato che ho perso lo scontrino, anche se ho letto che PER LEGGE, mi spettano 2 anni di garanzia e che come prova d’acquisto basterebbe anche solo lo scatolo o un testimone (io ho la carta che attesta il finanziamento fatto in quel punto vendita). Allora innanzitutto vorrei sapere se questo difetto qualcuno l’ha già riscontrato e come ha risolto, e se ho ragione inoltre a volere la riparazione o sostituzione del prodotto. Grazie in anticipo

Ciao
No, non hai ragione a pretendere la riparazione in garanzia.

La validità della garanzia si esprime, per legge, esclusivamente presentando il documento fiscale relativo all’acquisto. Senza lo scontrino o la fattura, non si ha ALCUN DIRITTO… al contrario, resta un dovere dell’acquirente conservare in ottimo stato e senza che si deteriori il documento che attesta l’acquisto.

La presenza della scatola valore non ne ha MAI. In qualsiasi acquisto, di qualsiasi bene, la scatola non attesta l’acquisto ne il diritto alla garanzia. In linea di massima, non attesta nemmeno che il prodotto non sia di natura illegale, sottratto, rubato, ecc.

Ricevute di acquisti con carte elettroniche non hanno valore, in quanto NON È RIPORTATO IL BENE ACQUISTATO, ma solo il valore della transazione che, ovviamente, potrebbe essere relativa a qualsivoglia altro bene acquistato.

Ciao eppure ho letto su varie fonti che anche senza scontrino la garanzia di due anni deve essere data per legge, basta qualsiasi prova d’acquisto (addirittura un testimone). È impensabile che una persona possa conservare per tanto tempo obbligatoriamente uno scontrino, il venditore può risalire benissimo alla vendita fatta, stampare un duplicato e si risolve.

Non è così in realtà… e te lo dico da venditore/centro di assistenza.

Non è possibile risalire alla vendita in quanto lo scontrino non è nominale.
Alcuni venditori possono risalire alle vendite e stampare, gratuitamente o a pagamento (a loro discrezione), copia dello scontrino valido ai fini fiscali e di garanzia solo se la vendita viene tracciata. Per tale i venditori il tracciamento avviene mediante tessera fedeltà/punti, come ad esempio i gruppi Mediaworld, Unieuro. Quando il cliente passa la tessera, la vendita viene “registrata” sullo storico acquisti e, in specifiche circostanze, è possibile avere un duplicato dello scontrino.

Senza storico specifico del cliente, per noi venditori non è possibile risalire e stampare un documento di vendita (ex scontrino fiscale).

Per quanto riguarda i termini di garanzia, dove viene prevista la conservazione dello scontrino per la validità della stessa, è una legge Europea in vigore praticamente da sempre. Non è quindi il venditore o il produttore a obbligare l’utente alla conservazione, ma una specifica normativa Eurpoea.
La conservazione del documento di acquisto non deve per forza essere “in originale”. Tali documenti infatti, vengono ormai stampati dal 100% dei venditori in carta chimica che, col tempo, tende a perdere la stampa. È sufficiente fare una fotocopia oppure una fotografia dello documento e conservarla. Abbiamo migliaia di foto sui nostri dispostivi ormai, tenerne una in più male non fa. All’occorrenza sarà possibile stamparla e consegnarla al venditore/produttore/assistenza per convalidare il diritto alla garanzia.
Sarà poi l’assistenza, facente veci del produttore, a valutare il guasto/difetto/danno e decidere se si tratta di difetto di fabbrica (quindi coperto da garanzia) o danno da utilizzo (quindi a carico totale del cliente).

Nello specifico, Apple propone una Garanzia Limitata. Il primo anno è a carico del produttore ed il diritto alla garanzia si può esercitare direttamente tramite Apple Store o Apple Retail Center, ovvero riparatori autorizzati.
Per il secondo anno, resta a carico del venditore è SOLO mediante presentazione del documento di acquisto emesso da un misuratore fiscale o duplicato valido ai fini fiscali.
Per acquisti diretti in Apple, vale comunque la regola che per il secondo anno, resta obbligatoria la presentazione del documento di acquisto o duplicato valido ai fini fiscali.

Quanto sopra è valido per tutte le aziende operanti sul territorio Europeo.

Grazie mille sei stato gentilissimo nelle informazioni, allora devo rassegnarmi :tired_face: per quanto riguarda il “difetto” sai dirmi qualcosa?

Allora… in primis proverei un ripristino, quindi installazione completa del firmware, provando a riprendere il backup in fase di nuova inizializzazione. Non è detto “si riprenda”.

Se in Apple ti hanno detto che esiste una difettosità all’hardware, è molto probabile che anche il ripristino non risolverà nulla.

Potrebbe essere, ma è una ipotesi, che il microfono utilizzato nei video per la riduzione del rumore abbia qualche problema… così invece che “ridurlo” lo va a creare.