Danno iPhone 8 con danno da infiltrazione d'acqua

Ciao a tutti,
qualche giorno fa ho usato il mio iPhone 8 sotto la pioggia per qualche secondo per rispondere ad una chiamata urgente e da lì ha smesso di funzionare. Visto che la garanzia è scaduta da un mese, l’ho portato in un centro assistenza di terze parti dove hanno riscontrato un danno da infiltrazione d’acqua alla scheda madre. Credevo l’iPhone 8 integro (senza ammaccature, crepe o danni) potesse resistere a qualche goccia d’acqua ma a quanto pare mi sbagliavo. Il sensore di leak detection rosso stranamente non si è attivato.
Mi è stata consigliata la sostituzione della scheda madre per 150€.

Ora mi chiedo, essendo un centro di riparazione non autorizzato, la scheda madre utilizzata sarà un clone o comunque non originale? Ha senso ripararlo con il rischio di scoprire nuovi danni a lungo termine dovuti alle infiltrazioni d’acqua?
Grazie

Ciao
iPhone 8 è IP67.
Non farti prendere in giro dal centro non autorizzato… ma non scherziamo proprio.

Peccato ci abbiano già messo mano.

Ritiralo ed assicurati che IMEI e SERIALE siano i tuoi. Li trovi sulla scatola.
Fallo IN NEGOZIO se puoi… se non si accende più, fatti firmare un foglio dove dichiarano che la scheda non è stata sostituita e si prendono le responsabilità del caso.

Ho visto mentre hanno aperto, c’era acqua all’interno. Per ora l’ho soltanto fatto asciugare, rimontare e ritirato. Chiamando l’assistenza Apple mi hanno chiesto 350€ per la riparazione visto che è fuori garanzia e comunque “i danni da liquido non rientrano nella copertura standard” (parole loro!).
Inoltre, ho trovato sul forum ufficiale apple varie persone che indicavano difetti nelle guarnizioni intorno al tasto home che hanno causato l’infiltrazione di liquido nel dispositivo.

Ho avuto tutti gli iPhone, dal 2G in avanti.
Sempre usati sotto la pioggia, anche quelli che non erano ip67. Mai avuto problemi.

Ora… posso capire se lo immergo in acqua.
Ma qualche goccia di pioggia non può infiltrarsi nel tasto home… ma neanche per sogno dai. Non è fisicamente possibile.

Per quanto riguarda il prezzo proposto da Apple, NON È per la riparazione, ma per la SOSTITUZIONE con terminale rigenerato pari al nuovo.

Possiedo il dispositivo da poco più di un anno, mai dato problemi. Dopo la chiamata sotto la pioggia ho iniziato a sentire un rumore di fondo sugli altoparlanti, il motore aptico vibrava in modo eccessivo a ogni minima sollecitazione e successivamente il telefono è andato in un ciclo di spegnimento e riavvio fino a morire del tutto. Non era qualche goccia ma una pioggia sostenuta, forse per quello.
Ora le cause potrebbero essere molteplici, però mi sbilancerei a favore di una infiltrazione d’acqua.
Confermo il preventivo comunicatomi al telefono è per la riparazione e non per la sostituzione.

Come puoi apprezzare qui
https://support.apple.com/it-it/iphone/repair/service#otherrepairs
Apple prevede un costo “fisso” per le riparazioni “diverse” da schermo e batteria, per gli interventi fuori garanzia.
Il costo fisso, indipendentemente dal guasto, prevede la sostituzione del terminale con rigenerato. Il costo è fisso proprio per questo motivo.
Come riportato, il costo di 381,20 è comprensivo di spese di spedizione pari a 12,20. Il costo dell’intervento, ovvero della sostituzione con rigenerato, è di 369,00.

Personalmente ritengo il costo “al limite”. Fermo restando che iPhone 8 resti ancora un terminale valido e che riceverà ancora diversi aggiornamenti (iOS 15 sarà supportato ancora da iPhone 6S), la spesa potrebbe essere ai limiti.

Il prodotto rigenerato ufficiale apple, è un prodotto nuovo in tutte le parti, tranne nella scheda madre che POTREBBE essere ricondizionata e con ovvie nuove assegnazioni di IMEI e SERIALE differente dalle precedenti ed uniche nella loro emissione.

Il preventivo comunicatomi era in dollari, ho fatto una veloce conversione. Visto il preventivo del centro ufficiale Apple (ho acquistato il dispositivo per poco meno di 350), una meno onerosa riparazione presso un laboratorio di terze parti è comunque da sconsigliare?

Scusa ma il telefono lo hai acquistato nuovo? Oppure usato o rigenerato da terzi

Nuovo imballato, acquistato da un negozio di telefonia di un amico che mi ha fatto un buon prezzo.

iPhone 8 nuovo partiva da 839€
Rispetto a quanto l’hai pagato, il venditore lo “comprava” da Apple circa al doppio, oppure dal mercato cosiddetto “parallelo” (normalmente inglese) a circa il 60/70% in più rispetto a quanto lo hai pagato.

Non voglio entrare nel merito vendita, reale condizione del telefono, amicizia.

Quindi va bene cosi.
Il telefono ti è stato ceduto ad un prezzo irrisorio, come nuovo.

Riguardo la domanda sulla riparazione, personalmente sconsiglio, in assoluto, la riparazione onerosa presso terzi, sopratutto con il cambio di una MB… codici IMEI e SERIALE associati, sia della vecchia che della sostitutiva che nuova NON SARÀ mai perché Apple non le fornisce. Sarà presa da terminale demolito/funzionante o riparata.

Era un dispositivo sostituito con un terminale nuovo per danno coperto dall’assicurazione. Comunque l’avere IMEI e seriale di un altro telefono usato come pezzo di ricambi quali svantaggi può comportare?

Se la scheda non è “creata” dal produttore con registrazione di nuovo IMEI e NUOVO SERIALE, tutti gli svantaggi possibili.

Su tutti:
Scheda presa da terminale risultante poi smarrito o rubato > blocco IMEI con impossibilità d’utilizzo sulle reti > possibile richiesta da parte delle autorità in merito all’associazione SSID (codice della SIM consentente tutti i tuoi dati) al codice IMEI in aggancio alla rete.

La MB potrebbe provenire da terminale utilizzato in furti, rapine… o peggio… rischieresti di trovarti in situazioni davvero sgradevoli di non solo in questa parte del mondo.

Sono ipotesi remote, ma vale la pena rischiare?
Avvocati, pratiche legali, atti giudiziari, escussioni in tribunale, possibili richieste di comparizione davanti ad un Giudice… rischio di denuncia per incauto acquisto…

Direi… seppur remote… anche no, grazie